Topinsect, Insetti come nutrimento per gli uccelli

In natura gli uccelli vanno alla cerca del cibo tutto il giorno. Per via del loro rapido metabolismo e dell'elevata temperatura corporea, necessitano di molta energia. Gli uccelli non sono in grado di accedere alle loro riserve di grasso in caso di attacchi di fame acuta. Ciò significa che un uccello che non può nutrirsi tutto il giorno avrà seri problemi di metabolismo nel giro di 24 ore.

In natura gli animali hanno un'alimentazione molto varia costituita da importanti fonti alimentari come insetti, vermi, uova di altri uccelli, frutta e semi. I prodotti animali costituiscono almeno il 20% della loro alimentazione mentre i semi sono solo una piccola parte.

Tuttavia gli uccelli domestici consumano mangimi per uccelli, che contengono tutti gli ingredienti necessari, e questo è in genere il becchime. I nidiacei sono fortunati perché vengono alimentati con pastoncino all'uovo o altri alimenti ricchi di proteine. Una volta diventati adulti ed in grado di nutrirsi da soli, mangiano solo semi. Tutti gli uccelli necessitano della loro dose giornaliera di proteine animali, per assumere la giusta quantità di aminoacidi essenziali quali le vitamine A, B1 e B12. Il profilo amminoacidico degli insetti è piuttosto simile a quello delle piume (= 90% di proteine). Se gli uccelli non assumono queste sostanze, assenti nei prodotti vegetali (come i semi), presenteranno delle carenze. Assumeranno quindi le vitamine necessarie direttamente dai loro muscoli (perdita di peso), e gli organi interni ingrasseranno (cattive condizioni corporee, respiro corto). Potrebbero inoltre soffrire di attacchi epilettici (carenza di vitamina B1 che colpisce il sistema nervoso) e di infezioni (scarsa resistenza senza vitamina A).

Per tutte le specie di uccelli gli insetti rappresentano il nutrimento principale o supplementare.

Uccelli granivori

In natura la maggior parte degli uccelli granivori tropicali si nutre principalmente di semi maturi o meno maturi, oltre che di insetti. Talvolta vengono considerati dei veri insettivori per via del cibo che danno ai loro piccoli. La maggior parte degli uccelli in cattività si nutre per lo più di semi, ma anche questi dovrebbero alimentarsi con cibo animale soprattutto durante i periodi di nidificazione.

Gli uccelli granivori rappresentano la specie più diffusa tra gli animali da compagnia. Le specie seguenti mangiano insetti o possono imparare a mangiarli.

Uccelli europei (uccelli selvatici)

Uccelli tropicali

Piccoli e grandi parrocchetti (ad es. il parrocchetto dalle ali blu)

Uccelli addomesticati, come i canarini

Uccelli insettivori

Questi uccelli si nutrono principalmente di insetti.

Gli uccelli insettivori si trovano in tutto il mondo, come in Europa e nei continenti tropicali.

Uccelli frugivori

I gracchi vanno matti per gli insetti Topinsect.

Uccelli d'acqua

L'alimentazione degli uccelli d'acqua, come le anatre, ecc., è molto varia e ad essa appartengono anche gli insetti. Gli insetti sono particolarmente importanti i pullus. Una carenza di insetti porta spesso alla morte dei piccoli.

Uccelli carnivori

Sembra logico che gli animali carnivori si nutrano di altri animali, ma non bisogna dimenticare che anche tra i rapaci esistono insettivori come ad es. il falco pecchiaiolo (l'80% del suo nutrimento è costituito da insetti). E' inoltre risaputo che i rapaci di piccole dimensioni mangiano gli insetti.



[Back]                             [Website Topinsect, Insetti come nutrimento per gli uccelli]